Stare troppo seduti fa male anche al cervello

Stare seduti troppo a lungo fa male anche al cervello. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Stare seduti

Stare troppo seduti fa male anche al cervello e alla memoria. A suggerirlo è un nuovo studio della UCLA condotto su adulti di mezza età e su degli anziani. Studi precedenti hanno già dimostrato che stare troppo seduti, come fumare, aumenta il rischio di malattie cardiache, diabete e morte prematura. I ricercatori dell'UCLA hanno cercato di comprendere se la sedentarietà potesse influenzare anche la salute del cervello, in particolare quella delle regioni del cervello fondamentali per la formazione della memoria. I ricercatori hanno dunque reclutato 35 persone di età compresa tra 45 e 75 anni, ed hanno chiesto informazioni in merito ai loro livelli di attività fisica e sul numero medio di ore al giorno trascorse sedute durante la settimana.

Esaminando i dati, gli esperti avrebbero scoperto che il comportamento sedentario è un predittore significativo del diradamento del lobo temporale mediale (MTL), e che l'attività fisica, anche a livelli elevati, non basta per riuscire a compensare gli effetti dannosi causati dalla tendenza a stare troppo a lungo seduti.

Per le future ricerche, gli esperti sperano adesso di riuscire a seguire un gruppo di persone per un periodo di tempo maggiore, e di riuscire a comprendere quale ruolo potrebbero avere fattori come il genere, la razza e il peso, per la salute del cervello delle persone che tendono a stare troppo a lungo sedute.

L'assottigliamento della MTL può essere un precursore del declino cognitivo e della demenza negli adulti di mezza età e negli anziani. Ridurre la sedentarietà potrebbe dunque rappresentare un possibile obiettivo per degli interventi volti a migliorare la salute del cervello nelle persone che corrono un maggior rischio di soffrire di Alzheimer.

via | ScienceDaily

Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO