Dormire meglio dopo una giornata di lavoro: un break può aiutare

Un break tra il momento in cui smettiamo di lavorare e il momento in cui andiamo a riposare potrebbe essere un toccasana per la salute.

giornata di lavoro

Dopo una lunga giornata di lavoro, che magari ha aumentato i nostri livelli di stress e di stanchezza, capita a tutti quanti di arrivare a casa e non riuscire a riposare bene. Nonostante si sia molto stanchi, le difficoltà a dormire sono davvero moltissime, a causa anche dei pensieri che finiscono sempre per andare al lavoro. C'è un piccolo e semplice rimedio che possiamo mettere in atto per sperare di dormire sonni tranquilli.

I ricercatori della Oakland University hanno condotto uno studio che è stato poi pubblicato sul Journal of Occupational Health Psychology, che rivela che un piccolo break tra il lavoro e il riposo a casa può aiutarci ad allontanare lo stress accumulato. Possiamo andare a fare una passeggiata con gli amici o con il cane, fare yoga, ascoltare musica, leggere un buon libro, le attività sono tantissime.

Caitlin Demsky, autrice principale dello studio, spiega:

Nel nostro mondo professionale competitivo e frenetico più importante più che mai che i lavoratori siano nelle migliori condizioni per avere successo, e una buona notte di sonno è la chiave per farlo.

Lo studio è stato condotto su 699 dipendenti del Servizio forestale Usa ai quali è stato chiesto di valutare il livello di comportamento maleducato sul posto di lavoro, quanto spesso avessero avuto pensieri negativi e se soffrissero di disturbi del sonno,cercando anche di capire quanto fossero in grado di staccare dal lavoro, le loro abitudini in quanto a ore lavorate e la frequenza di assunzione di alcol.

Dallo studio è emerso che i comportamenti negativi sul lavoro erano collegati all'insonnia e al disturbo che porta a svegliarsi spesso quando si dorme. Chi era in grado di rilassarsi dopo il lavoro, poteva avere più possibilità di dormire meglio!

Foto iStock

  • shares
  • +1
  • Mail