I sacchetti delle patatine non sono riciclabili: lanciata una petizione alle grandi multinazionali

Arriva dal Regno Unito un allarme sui sacchetti di patatine confezionate, non sono riciclabili come sembrano

Riciclo sacchetti patatine

Le patatine in busta sono lo snack confezionato più amato e venduto in ogni parte del mondo. Peccato che la maggior parte delle confezioni non sia in realtà riciclabile, diventando un vero e proprio danno ecologico per il pianeta.

La notizia arriva dal Regno Unito e dal sito internet Recyle Now, che raccomanda ai suoi utenti di gettare gli involucri delle patatine e di molti salatini, nel cestino dell'indifferenziata e non in quello della plastica o dell'alluminio, come verrebbe invece spontaneo fare:

I sacchetti non sono attualmente riciclabili e dovrebbero essere gettati nel cestino dell'indifferenziata. Sebbene l'interno del pacchetto sia lucido e simile all'alluminio, è in realtà un film plastico metallizzato. Questo tipo di materiale non è attualmente riciclabile e non deve essere quindi gettato nei bidoni del ciciclo

Recycle Now

In poche parole, quello che appare come un sacchetto monomateriale, è in realtà un contenitore fatto a strati, dove normalmente la parte esterna è in plastica e quella interna è alluminio rivestito con un film plastico che mantiene il contenuto fresco e croccante.

Alla luce di tutto questo, sul sito 38 Degrees è stata lanciata una petizione rivolta alle grandi multinazionali del food and beverage che commerciano patatine in busta. In Inghilterra l'azienda leader del settore è certamente la Walkers, legata a PepsiCo e Frito-Lay.

La petizione, che al momento ha già raccolto più di 160mila firme, chiede alle aziende di cambiare il materiale che avvolge le patatine, con una versione interamente riciclabile, al fine di avere un minore impatto ecologico sull'ecosistema.

Questa possibilità, a dirla tutta, non è poi così remota, visto che già Marks & Spencer ha lanciato lo scorso anno il progetto "Project Thin Air", che aveva fra gli obiettivi proprio la riduzione del materiale plastico dei suoi involucri. Speriamo che la rivoluzione delle buste sia davvero breve.

Via | House Beautiful
Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO