Oggi è la Giornata Mondiale contro la Malaria: ecco come contrastare la malattia

Oggi è la Giornata Mondiale contro la Malaria, e in questa occasione gli esperti ci spiegano quali sono gli strumenti indispensabili per sconfiggere la malattia.

Giornata Mondiale contro la Malaria

La malaria è una malattia molto grave, e rappresenta la principale causa di mortalità infantile e di infermità in ben 91 Paesi tropicali. Proprio oggi, 25 Aprile 2018, ricorre la Giornata Mondiale contro la malaria, ed in questa occasione gli esperti dell’Istituto Pasteur Italia spiegano che, dal 2010 a oggi, gli ingenti investimenti internazionali hanno permesso di salvare la vita di moltissime persone, grazie alla distribuzione di centinaia di milioni di terapie basate sull’artemisinina1, ma non solo.

Negli ultimi 8 anni sono stati infatti distribuiti anche kit diagnostici e zanzariere con insetticidi, per tenere alla larga le zanzare responsabili della trasmissione della malaria. In questo modo è stato possibile determinare una diminuzione del 18% del tasso di incidenza globale della malattia, ma nonostante si tratti di risultati importanti, non è ancora abbastanza.

La stragrande maggioranza dei casi di malaria riguardano attualmente 15 Paesi, tutti situati nell’Africa sub-sahariana e in India. Ad essere maggiormente colpiti dalla malattia sono spesso i bambini sotto i 5 anni, i quali sono particolarmente suscettibili all’infezione e tendono a sviluppare forme gravi della malattia.

Per riuscire ad arginare il problema, è senza dubbio fondamentale riuscire a controllare le zanzare Anopheles, ovvero quelle che trasmettono i parassiti della malaria all’uomo. Si tratta per l’esattezza di due specie di zanzare, le Anopheles gambiae e le Anopheles coluzzii, che sono responsabili della trasmissione della malattia in Africa. Per combattere la diffusione della malaria, esperti e scienziati stanno quindi cercando di ottimizzare le strategie di controllo basate sull’utilizzo di insetticidi, e stanno anche cercando di sviluppare delle nuove strategie, basate sull’ingegneria genetica. Infine, al fine di raggiungere questo importante obiettivo sarà fondamentale trovare dei metodi efficaci per riuscire ad arginare un fenomeno molto preoccupante e sempre più dilagante, ovvero quello della resistenza agli insetticidi da parte delle zanzare.


Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO