Salute: come farsi prendere sul serio dal proprio medico

Ecco come farsi prendere sul serio dal proprio medico con i consigli di BenessereBlog

Medico

Certe volte sembra che il nostro medico curante non dia abbastanza attenzione alle nostre problematiche. Non succede sempre (fortunatamente), ma certe volte possiamo arrivare a sentirci incompresi e frustrati, specialmente quando, di fronte ai nostri sintomi, ci sentiamo dire che il problema è tutto causato dallo stress o dall’ansia. Certo, stress e ansia possono causare o aggravare delle condizioni di salute, ma ammettiamolo, certe volte ci sentiamo davvero presi "poco sul serio" dal nostro medico, non è forse vero? Ma alla luce di ciò, come fare a evitare che ciò accada? E soprattutto, come fare a farsi prendere in maggior considerazione dal proprio medico?

Ecco alcuni consigli utili da tenere bene a mente la prossima volta che andrete dal dottore!


  • Informatevi: quando andate dal medico, cercate di essere ben informatei in merito alle possibili cause dei vostri sintomi. Questo non vuol dire che dovreste cercare la causa di ogni minimo sintomo su Google (così facendo, in breve tempo finireste per diventare ipocondriaci), ma cercare informazioni su siti autorevoli potrebbe aiutare voi – e di conseguenza anche il vostro medico - a comprendere quale potrebbe essere la causa dei vostri disturbi.

  • Spiegate chiaramente e con precisione quali sono i vostri sintomi: spiegate quindi “dove fa male”, quando è iniziato il fastidio, quali rimedi avete già provato e così via.

  • Chiarite che non si tratta di “un problema normale”: fino a qualche tempo fa, le donne che soffrivano di endometriosi rischiavano di sentirsi dire che il dolore che provavano era semplice “dolore mestruale”. In realtà le cose non stavano affatto così, ed oggi è accertato che questa condizione è davvero molto più dolorosa rispetto al “normale”. Se pensate che il vostro medico stia bollando come “normale” un sintomo che per voi non lo è affatto, non esitate a chiarire la vostra idea.

  • Cambiate medico: se proprio non vi sentite comprese dal vostro medico, e se siete convinte che i vostri disturbi siano ben più di “un problema normale”, potrete sempre cambiare medico, e trovare una persona brava, competente e che ascolti con attenzione le vostre perplessità.

Foto da iStock
via | Health

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO