Mal di stomaco e patologie: i casi in cui è necessario rivolgersi al medico

Mai sottovalutare il mal di stomaco, che può essere sintomo di alcuni problemi fisici da non trascurare

Mal di stomaco

Il mal di stomaco è una condizione piuttosto comune, che colpisce uomini e donne indistintamente e che ha una vasta gamma di cause scatenanti. Il più delle volte non rappresenta un problema, ma un disagio temporaneo che si risolve in modo naturale nel giro di qualche ora o al massimo un paio di giorni, se è generato da indigestione o dal consumo di alimenti o anche farmaci irritativi per la mucosa gastrica.

Tuttavia, ci sono anche casi in cui è bene fare attenzione al mal di stomaco, che può essere sintomo di patologie che non vanno sottovalutate e per cui serve un consulto medico. Verificare la presenza di altri disturbi e la relativa entità, ci permette di fare chiarezza sulla natura del nostro dolore addominale e poter capire così quale problema ci sta comunicando il nostro corpo.

Innanzi tutto attenzione al mal di stomaco che colpisce a seguito del consumo di cibi ricchi di grassi, perché potrebbe essere sintomo di alterazioni della cistifellea. In questo caso le fitte sono acute e possono proseguire dalla mezz'ora all'ora, in maniera altalenante, aumentando col tempo.

Se il mal di stomaco si presenta sotto forma di crampo, con gonfiore e alterazione del ritmo intestinale, quindi con diarrea o stitichezza, ci troviamo molto probabilmente a fronteggiare la sindrome dell'intestino irritabile, patologia sempre più frequente nel mondo moderno, con i suoi ritmi frenetici, accompagnati da stress e alimentazione non equilibrata.

Se il dolore è accompagnato da pressione che si irradia lungo tutta la gabbia toracica, respiro affannoso e bruciore alla bocca dello stomaco, potrebbe essere un problema cardiaco, che esige un immediato contatto con la più vicina struttura ospedaliera o unità medica.

Attenzione anche ai dolori nella parte inferiore dell'addome, soprattutto se si presentano insieme a vomito, diarrea o stitichezza. In questo caso non c'è tempo da perdere, perché questi sono tutti sintomi di un attacco di appendicite ed urge chiamare un medico.

Molto importante è anche essere tempestivi se il mal di stomaco si presenta in maniera improvvisa e se si ha una storia di ulcere gastriche o si consumano regolarmente farmaci antinfiammatori non steroidei. Il dolore addominale potrebbe essere causato da una perforazione gastrica, una vera e propria emergenza chirurgica.

Rientra in questa casistica anche la rottura di una cisti ovarica, condizione delicata che può presentarsi nelle donne che soffrono di ovaio policistico. Anche in questo caso il dolore è improvviso e prende il basso ventre sul lato destro o sinistro.

Il mal di stomaco è in realtà anche uno dei sintomi della calcolosi renale e della renella ed è accompagnato talvolta da febbre, vomito e bruciore quando si urina. Il dolore è pungente e prende ventre e fianco destro o sinistro, ma può essere sedato con la somministrazione di FANS o di alfa-bloccanti. Il medico ci consiglierà la giusta terapia da seguire per risolvere il problema.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail