I medici italiani all'estero: il 52% preferisce lavorare in una altro paese europeo

Sono numerosi i dottori italiani che preferiscono andare a lavorare all’estero: il dato è allarmante.

young doctors examines blood tube in laboratory

I medici italiani vanno all’estero, più di tutti i dottori in Europa. A fornire i dati sui cervelli in fuga è la Commissione europea: tra il 2005 e il 2015 sono stati 10.104 i medici espatriati. Meta principale la Gran Bretagna con il 33%, seguita dalla Svizzera con il 26 per cento. Nell'ultimo decennio, su 100 dottori in medicina europei che hanno lasciato il paese d'origine, ben 52 sono italiani. Il secondo Paese per maggiore numero di medici transfughi, la Germania, si ferma solo al 19%.

È un bel problema che si considera che entro il 2025 andranno in pensione 47.300 speciali del servizio sanitario nazionale più 8.200 liberi professioni tra medici universitari e specialisti ambulatoriali. Nello stesso periodo saranno formati sono 40mila specialisti. Ciò vuol dire che alla lunga potremmo non avere abbastanza dottori, soprattutto se i giovani dottori decideranno di andare a lavorare all’estero.

Via | Ansa

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO