Meningite, il vaccino in Africa ha ridotto i casi di quasi il 60%

In Italia ci sono ancora 200 casi di meningite l’anno, contro i 30mila in Africa, paese in cui si sono ridotte le infezioni, comunque, del 60 percento.

Meningite

Grazie alla vaccinazione, sono in calo le infezioni da meningite da meningococco, anche in una zona critica come quella dell'Africa sub-sahariana, che si estende dal Senegal ad ovest fino all'Etiopia ad est. Qui, secondo i dati dell’Oms, ogni anno sono segnalati 30mila casi. Il vaccino ha ridotto in Africa del 58% l’incidenza e del 60% il rischio di epidemie.

Secondo i dati dell’Istituto superiore di Sanità, la situazione è ben diversa in Italia, dove gli episodi, decisamente sporadici, di meningite si manifestano per scarsa copertura vaccinale. Ogni anno si contano circa 200 casi l’anno, mentre le forme invasive prevenibili con vaccinazioni dello pneumococco sono in diminuzione. I vaccini sono molto sicuri, specifici per il sierogruppo, e sono l’arma più importante per debellare la malattia.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO