Lo sport ad alta intensità migliora la memoria

Lo sport ad alta intensità migliora anche la memoria. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Sport

Fare sport migliora anche la memoria. A suggerirlo è uno studio condotto dai membri della McMaster University, secondo cui anche solo sei settimane di intenso esercizio - brevi periodi di interval training della durata di 20 minuti – produrrebbero effetti benefici per la cosiddetta memoria ad alta interferenza, che, ad esempio, ci consente di distinguere la nostra auto da un'altra della stessa marca e modello.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Journal of Cognitive Neuroscience, ha anche fatto emergere che coloro che avevano migliorato la loro forma fisica avrebbero sperimentato anche maggiori aumenti del fattore neurotrofico derivato dal cervello (BDNF), una proteina che supporta la crescita, la funzione e la sopravvivenza delle cellule cerebrali.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno arruolato un campione di 95 partecipanti, i quali sono stati seguiti per un periodo di sei settimane. Alcuni partecipanti hanno eseguito un allenamento fisico, altri un allenamento fisico e cognitivo, e un terzo gruppo non avrebbe eseguito alcun tipo di allenamento (gruppo di controllo).

I ricercatori hanno quindi misurato i cambiamenti nel fitness aerobico, nella memoria e nel fattore neurotrofico, prima e dopo lo studio, ed hanno constatato che, diversamente dai membri del gruppo di controllo, coloro che avevano svolto dell’esercizio fisico avrebbero migliorato le prestazioni su un compito di memoria ad alta interferenza.

Un'ipotesi è che vedremo maggiori benefici per gli anziani, dato che questo tipo di memoria diminuisce con l'età.

via | ScienceDaily

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO