Dormire poco fa male ai neuroni

La deprivazione del sonno provoca stress e blocca la plasticità neuronale; rischiano soprattutto bambini e adolescenti.

Dormire poco fa male ai neuroni e al cervello

Al Convegno "Narrazione, trauma e salute: dall'individuo alla società", promosso da Società Italiana per lo Studio dello Stress Traumatico, in collaborazione con l'Istituto di Ortofonologia di Roma, il Dipartimento di Studi Umanistici ed Internazionali, l'Università di Urbino e la Società Italiana Pediatria, il professore emerito di Neuropsicofarmacologia Giovanni Biggio ha presentato i rischi della deprivazione del sonno, in particolare per i più giovani.

I giovani dormono sempre di meno e per questo vanno incontro a rischi seri per la loro salute. Dormire poco blocca la neurogenesi e in particolare la plasticità neuronale, ovvero la capacità dei neuroni di rigenerarsi e creare nuove connessioni. Non solo: dormire poco interferisce con i normali cicli della melatonina e del cortisolo.

I rischi sono molteplici: dal punto di vista comportamentale dormire poco aiuta a prendere decisioni sbagliate e pericolose e diminuisce la memoria. Secondo il dott. Biggio uno dei problemi principali è l'uso eccessivo, anche di notte, dei computer, dei telefonini e in generale della connettività online.

 

Via | Ortofonologia.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO