Cos'è l'Aids: i sintomi e come si trasmette

AIDS sta per Acquired Immune Deficiency Syndrome, ovvero sindrome da immunodeficienza acquisita, ed è una malattia causata dal virus HIV.

Cos'è l'AIDS

Spesso confondiamo AIDS e HIV: l'AIDS è la malattia del sistema immunitario causata dal virus dell'HIV, o virus dell'immunodeficienza umana, riconosciuto per la prima volta nel 1983 e ad oggi ancora considerato come una vera e propria pandemia. L'AIDS è una malattia che colpisce il sistema immunitario, limitando le sue capacità di difesa dell'organismo ed esponendo la persona che ne è affetta a diversi rischi di salute, tra i quali infezioni e tumori.

Ad oggi non esiste una vera e propria cura per l'AIDS, ma soltanto trattamenti capaci di limitare e rallentare il decorso della malattia, che in molti casi è fatale. Secondo l'OMS oltre 30 milioni di persone al mondo vivono con l'AIDS e quasi 3 milioni di persone all'anno contraggono la malattia.

I sintomi dell'AIDS possono essere divisi in 4 fasi: l'incubazione, l'infezione acuta, il periodo di latenza e la vera e propria malattia. Nella prima fase di incubazione del virus HIV, l'AIDS non presenta alcun sintomo e dura circa un mese dal momento del contagio. Per un altro mese, poi, l'infezione acuta si manifesta con sintomi che comprendono febbre, malessere generale, manifestazioni cutanee, dolori muscolari, nausea, mal di testa, perdita di peso e delle piccole piaghe nel tratto digerente, solitamente in bocca e nell'esofago.

Dopo un periodo di latenza che può durare molti anni, anche più di 10, si manifestano i sintomi dell'AIDS vero e proprio, che comprendono febbre persistente e una perdita di peso importante, ingrossamento dei linfonodi, stanchezza, mancanza di forze, agitazione, tremore e polmonite, sarcoma, linfomi o tumori.

Come si trasmette l'AIDS? Il contagio o la trasmissione dell'HIV avviene tramite il contatto diretto con il sangue o con altri liquidi corporei di una persona già infetta. L'HIV si può trasmettere anche prima dello sviluppo della malattia dell'AIDS tramite rapporti sessuali non protetti, l'uso di siringhe infette, ma anche tramite la nascita e l'allattamento e l'uso di aghi per tatuaggi infetti.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO