Vaccino anti influenza 2017 2018: dove si fa e chi lo deve fare?

Tempo di vaccino anti influenza 2017 2018: dove si fa e chi lo deve fare? Tutti i consigli per proteggersi dal virus.

Male doctor injecting senior patient in clinic

Il vaccino antinfluenzale 2017-2018 è arrivato e gli italiani sono chiamati a proteggersi dalla nuova influenza, che secondo gli esperti sarà particolarmente aggressiva. Dovete quindi rivolgervi ai vostri medici di base o ai centri vaccinali della Asl per prenotare la vaccinazione. Chi deve farlo?

Il vaccino è consigliato a tutti coloro che vogliono evitare la malattia o comunque evitare complicazioni gravi. È invece raccomandato a tutte le categorie fragili, quindi le persone con più di 65 anni, bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, ma anche coloro che hanno problemi cardiaci, respiratori, diabete, malattie metaboliche, insufficienza renale, malattie del sistema immunitario, patologie infiammatorie croniche, tumori. Ovviamente, è consigliato ai medici e al personale sanitario, a chi è a contatto con soggetti a rischio, alle donne in gravidanza (secondo e terzo trimestre).

Il vaccino è gratuito per le categorie a rischio o fragili, mentre tutti gli altri devono pagarlo. Il costo varia tra i 12 e i 20 euro. Ha degli effetti collaterali? In realtà sono minimi, ma potrebbero presentarsi dolore, gonfiore o rossore nella zona della puntura, ma potrebbe comparire anche la febbre, malessere e dolori articolari, i classici sintomi dell’influenza. Scompaiono in 24/48 ore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO