Depressione: i funghi allucinogeni potrebbero curarla

I cosiddetti funghetti magici potrebbero fare un reset del cervello nella depressione, migliorando i sintomi a lungo termine.

Funghi allucinogeni depressione

Secondo uno studio condotto all'Imperial College di Londra, i funghi allucinogeni, conosciuti anche come funghetti magici o funghi psichedelici, potrebbero aiutare a curare la depressione. Alcuni funghi, conosciuti e consumati da secoli per le loro proprietà psicotropiche allucinogene, aiuterebbero a fare un reset del cervello, migliorando i sintomi della depressione a lungo termine.

La psilocibina, il principio attivo responsabile dell'effetto allucinogeno e psichedelico di alcuni funghi, come quelli del genere Psilocybe, potrebbero aiutare molte persone affette da depressione per le quali le cure tradizionali si sono rivelate insufficienti. Sembra infatti che la psilocibina contenuta nei funghi allucinogeni possa bloccare i circuiti della depressione.

Dopo un trattamento con i funghi allucinogeni le persone affette da depressione mostrano un'attività cerebrale modificata e riportano un vissuto di cambiamento, espresso come un reset mentale. La ricerca è ancora in una fase iniziale e saranno necessari ulteriori approfondimenti prima di poter esprimere con certezza che i funghi allucinogeni possano curare la depressione.

 

Via | Sciencedaily.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO