Melena: cos'è e quali sono le cause

Feci nere e scure sono conosciute con il termine melena. Da cosa può dipendere e quali possono essere le cause?

melena cause

La melena è una condizione medica conosciuta come l'emissione di feci scure e catramose, con una consistenza molle e un colore quasi nero. Questa condizione dipende dalla presenza di sangue digerito nelle feci, che conferisce alle stesse un particolare odore acido e fetido. Le feci, nella melena, sono untuose e sia il colore che la densità dipendono dalla presenza di un'abbondante emorragia gastrointestinale.

La melena non è quasi mai considerata un sintomo grave, poiché dipende da un sanguinamento lento, che porta nelle feci una quantità di sangue di almeno 50 ml. La ferita che scatena il sanguinamento è solitamente localizzata nel tratto inferiore dell'intestino, come il colon o il retto, ma per provocare la melena deve essere associata a un sanguinamento nella parte alta.

Il sangue delle ferite al tratto gastrointestinale basso, infatti, è di solito rosso e mantiene il suo colore nelle feci. Il sangue agisce come un lassativo nell'intestino, favorendo la peristalsi ed il passaggio delle feci; la melena è spesso associata al sanguinamento della parte alta del tratto gastrointestinale, che ha origine nello stomaco o nel duodeno. Spesso la causa del sanguinamento alto può dipendere da un'ulcera peptica.

 

Solitamente sono necessarie circa 14 ore perché il sangue venga digerito dagli enzimi nel lume intestinale: solo dopo questo lasso di tempo può presentarsi la melena, con feci molto scure, altrimenti saranno rosse. Le cause della melena possono essere di diverso tipo: l'ulcera peptica è la causa più comune in assoluto, ma può dipendere da molti altri fattori, come lesioni, malformazioni vascolari, il sovradosaggio di anticoagulanti e l'assunzione di alcool.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO