Vaccini: il nome è sbagliato, non derivano dalle mucche

Il termine vaccino deriva dalla prima immunizzazione della storia, fatta grazie a materiale derivato dalle vacche.

Vaccino : il termine è sbagliato

L'etimologia del termine vaccino deriva dagli studi di Edward Jenner sul vaiolo: fu il medico britannico, infatti, a utilizzare il vaiolo benigno derivato dalle vacche per immunizzare gli esseri umani da quello mortale. Ma uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine ha dimostrato che il termine vaccino potrebbe essere sbagliato.

Secondo le analisi effettuate sul DNA dei primi campioni di vaiolo utilizzati, le sequenze contenute assomiglierebbero più a quelle del cavallo, che della mucca.  L'analisi del DNA consente di stabilire l'origine del materiale organico con una precisione del 99,7%. Lo stesso Jenner, nelle sue annotazioni ufficiali, disse di aver utilizzato materiale proveniente da entrambe le specie animali.

Il legame scoperto tra i vaccini attuali e il campione analizzato dagli esperti del Robert Koch Institute di Berlino permette di dimostrare come la prima immunizzazione della storia sia potuta avvenire grazie al virus proveniente dai cavalli e non dalle mucche. Dovremo chiamarlo "equino" e non più "vaccino"?

 

Via | Ansa.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO