Emicrania cronica: la cura arriva dagli anticorpi

Le iniezioni di un anticorpo potrebbero curare quella che, secondo l'Oms, è la sesta malattia più invalidante.

Emicrania cronica: dagli anticorpi una nuova cura

L'emicrania cronica è una forma particolare dell'emicrania che colpisce le persone per 15 giorni al mese e in tutta Italia interessa ben il 12% della popolazione. La forma cronica, in particolare, riguarda circa 250.000 persone e si tratta di una patologia particolarmente invalidante: colpisce per circa 15 giorni al mese, impedendo di andare a lavorare o svolgere le normali attività quotidiane.

La sperimentazione di questa nuova cura contro l'emicrania cronica è in una fase avanzata, ma non definitiva: finora, comunque, i risultati emersi sono particolarmente positivi. Un anticorpo monoclonale si è dimostrato in grado di agire contro la molecola Cgrp, responsabile dell'emicrania.

L'anticorpo sperimentato si chiama Erenumab ed è stato presentato al Convegno Nazionale della Società Italiana di Neurologia: nelle prime fasi di sperimentazione si è dimostrato efficace nel 70% dei casi, riducendo sia la frequenza che l'intensità dell'emicrania. Basterà una sola iniezione di anticorpo al mese per poter alleviare il problema dell'emicrania cronica.

 

Via | Ansa.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO