Influenza, gli italiani non conoscono i rischi e si curano in modo inappropriato

Manca poco alla solita epidemia influenzale e le persone come sempre non sono ben preparate sul tema.

febbre bambini line guida

Influenza, non ti temo. Sta per diffondersi la classica infezione virale dei mesi invernali. Gli italiani sembrano preparati a curarsi eppure secondo una ricerca del Censis tra gli over 50 non c’è ancora una piena consapevolezza sulle sue possibili conseguenze e sull’esistenza di specifiche condizioni di rischio. Il 48,9% pensa che può essere una malattia anche molto grave, ma solo il 43% sa che sono possibili complicanze anche letali.

Il 96,8% conosce la vaccinazione antinfluenzale e il 93% ritiene che sia consigliabile per i soggetti affetti da patologie dell’apparato respiratorio. Ma solo il 59,1% pensa che sia indicata per tutte le persone che non vogliono ammalarsi. Per fortuna il 90,9% degli italiani over 50 sa che l’influenza è causata da virus che ogni anno subiscono una mutazione, dando vita a diverse forme di influenza stagionali. L’87,7% pensa che sia molto contagiosa perché si trasmette per via aerea, attraverso le goccioline di saliva e le secrezioni respiratorie (tosse, starnuti), ma solo il 45,7% sa che può rimanere contagiosa per diverso tempo sin dal periodo di incubazione.

Il quadro è abbastanza chiaro: le persone sono poco informate e soprattutto non conoscono le eventuali complicanze. Inoltre, spesso non ci cura nel modo giusto. Quando ci si accorge di aver preso l’influenza, solo il 16% contatta immediatamente il medico, il 45,8% si rivolge al medico solo se i sintomi non migliorano, il 24,4% si cura autonomamente con farmaci da banco e il 13,8% lascia che l’influenza faccia il suo corso senza prendere farmaci.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO