Agitazione: tutte le possibili cause

L'agitazione è uno stato di tensione interiore che può dipendere da molte cause: scopriamole insieme!

L'agitazione si può definire come uno stato di irrequietezza interiore che può essere esteriorizzato dalla persona in vari modi, anche a seconda delle sue cause. Basta una dose eccessiva di uno stimolante, come la caffeina contenuta nel caffè, a creare uno stato di agitazione. In medicina si definisce l'agitazione psicomotoria come una condizione di tensione che si manifesta con un'eccessiva attività motoria, molto spesso mal finalizzata.

L'agitazione si può risolvere in vari modi, a seconda di quali sono le sue cause scatenanti. Un'agitazione di tipo prettamente psicologico va trattato con cure più complesse rispetto a un'agitazione più "fisica". Nel caso di assunzione di sostanze stimolanti, si può provare con dei rimedi naturali contro l'agitazione, come una camomilla, la tintura madre di valeriana o un esercizio di respirazione.

Nella maggior parte dei casi l'agitazione è un sintomo dell'ansia, una condizione complessa che interessa sia il lato mentale che quello corporeo. Ecco tutte le possibili cause di agitazione:


  • Acidosi respiratoria

  • Aneurisma cerebrale

  • Ansia

  • Attacchi di panico

  • Cefalea

  • Colon irritabile

  • Crisi ipoglicemica

  • Depressione

  • Dolore cronico

  • Edema polmonare acuto

  • Embolia polmonare

  • Gestosi del terzo trimestre di gravidanza

  • Infarto del miocardio

  • Insufficienza renale acuta

  • Insufficienza respiratoria acuta

  • Ipoparatiroidismo

  • Meningite

  • Menopausa

  • Mieloma multiplo

  • Ossiuriasi

  • Pertosse

  • Pneumotorace

  • Polmonite

  • Rabbia

  • Sbalzi ormonali

  • Sesta malattia

  • Sindrome da affaticamento cronico

  • Sindrome da inadeguata secrezione di ADH

  • Sindrome delle gambe senza riposo

  • Stress

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO