Sigarette elettroniche: i possibili rischi spiegati dalla scienza

Due nuovi studi rivelano quali sono alcuni importanti rischi associati all'uso delle sigarette elettroniche.

Sigarette elettroniche - Due nuovi studi presentati in occasione dell’European Respiratory Society International Congress evidenziano i rischi associati all'uso di sigarette elettroniche, soprattutto per coloro che fumano anche le sigarette convenzionali. Il primo studio è quello condotto dai membri dell'Università di Creta, i quali hanno esaminato 122 dei liquidi per sigaretta elettronica più venduti in 9 paesi europei, ed hanno scoperto che tutti contenevano almeno una sostanza classificata come “a rischio per la salute” in base al sistema di classificazione delle Nazioni Unite.

Nello specifico, sono state rilevate sostanze che potrebbero causare sintomi come allergia o asma, difficoltà respiratorie e irritazioni alle vie respiratorie.

Sulla base di questo lavoro, pensiamo che i consumatori dovrebbero essere consapevoli del fatto che le sigarette elettroniche non sono prive di rischi, e che i medici devono informare i loro pazienti del fatto che le sigarette elettroniche possono contenere sostanze irritanti per le vie respiratorie.

Il secondo studio presentato all’European Respiratory Society International Congress consiste in un'indagine condotta su un campione di oltre 30.000 persone in Svezia, dalla quale sarebbe emerso che l'uso di sigarette elettroniche è più comune tra le persone che già fumano sigarette tradizionali, e che le persone che usano entrambi i tipi di sigarette sperimentano maggiormente sintomi come tosse persistente, affanno e presenza di muco. Lo studio, condotto dai membri della Umeå University in Svezia, ha preso in esame i dati forniti da più di 30.000 persone scelte casualmente fra la popolazione generale svedese. I partecipati hanno fornito informazioni in merito alle loro abitudini sul fumo, sull’uso di sigarette elettroniche e sui sintomi respiratori.

Circa l'11% delle persone intervistate ha dichiarato di aver fumato solo sigarette tradizionali, mentre lo 0,6% ha dichiarato di usare solo sigarette elettroniche e l'1,2% ha dichiarato di usare entrambi i tipi di sigarette. I risultati hanno mostrato che le persone che usano sia le sigarette convenzionali che quelle elettroniche sarebbero state più colpite da sintomi respiratori. Tra i non fumatori, il 26% avrebbe avuto sintomi respiratori, rispetto al 34% di coloro che usano solo le sigarette elettroniche, al 46% di quelle che fumavano solo sigarette convenzionali, e al 56% di coloro che usavano entrambi i tipi di sigarette.

I possibili effetti sulla salute delle sigarette elettroniche sono tutt'altro che chiari, e ci vorranno alcuni anni prima che gli effetti a lungo termine vengano rivelati.

spiegano gli autori dello studio

Tuttavia, questa ricerca aggiunge evidenza al fatto che le sigarette elettroniche non possono ancora essere vendute come un'alternativa sicura alle sigarette convenzionali.

via | News.medical.net

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO