Livorno, un caso di virus del West Nile

Un uomo di 65 anni è stato colpito da meningite, causata dal virus del "West Nile", che si contrae attraverso zanzara infetta.

Allergia alla puntura di zanzara

È stato diagnosticato una caso di "West Nile", conosciuto anche come virus del Nilo occidentale, nel livornese a Collesalvetti e il Comune ha dato il via ai trattamenti straordinari contro la zanzara del genere Culex. È una misura preventiva, necessari affinché siano debellate altre zanzare infette.

A essere stato punto dalla zanzara è un uomo di 65 anni di Livorno, che ha sviluppato la meningite. Il virus del West Nile, infatti, può provocare una sintomatologia neurologica come la meningite o la meningo-encefalite solo nello 0,1% dei casi. In linea di massima, la maggior parte delle persone a essere colpite dal virus del Nilo Occidentale non se ne accorgono. I sintomi più frequenti sono febbre, mal di testa, dolori muscolari, mal di gola e inappetenza. Più raramente si possono anche presentare disturbi gastrointestinali diarrea e vomito.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO