Sclerosi multipla, la cura in un batterio dell'intestino

La nuova frontiera dei farmaci sono i farma-microbi, micorganismi capaci di curare molte malattie, come la sclerosi multipla.

un batterio cura la sclerosi multipla

Una ricerca pubblicata sulla rivista Cell Reports e condotta da un team di ricercatori dell'Università dell'Iowa e della Mayo Clinic ha riportato un risultato straordinario. Uno dei moltissimi batteri della flora intestinale umana è in grado di curare la sclerosi multipla. Questo è quanto affermano gli scienziati che sono riusciti a isolarlo e studiarlo.

Il batterio protagonista si chiama Prevotella histicola e abita l'intestino di moltissime persone sane. Ma chi soffre di sclerosi multipla potrebbe non ospitarlo nel proprio organismo. Nell'esperimento il batterio dell'intestino è stato trapiantato nel corpo di malati di sclerosi multipla, ottenendo ottimi risultati.

Dopo il trasferimento nei soggetti malati di sclerosi multipla è diminuita infatti la concentrazione di due proteine che causano l'infiammazione. Non solo, è aumentata la concentrazione di cellule immunitarie, come i linfociti T, che contrastano la malattia. La nuova frontiera della farmacologia è nel nostro intestino!

 

Via | Ansa.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 222 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO