Punture di insetti: cosa fare e cosa non fare

[img src="http://media-s3.blogosfere.it/scienzaesalute/9/96a/zanzara-tigre-zika.jpg" alt="punture di insetti cosa fare" size="large" id="570940"]

In estate le punture di insetti sono fastidiose e possono provocare reazioni allergiche e orticarie: vediamo cosa fare e quali sono i rimedi migliori.

Le punture di insetti possono causare dolore, prurito, bruciore, gonfiore e solitamente i sintomi si risolvono in un paio di giorni al massimo. Ma in alcuni casi il fastidio può permanere per giorni e a seconda del tipo di insetto, possono sopraggiungere sintomi più gravi. A pungere non sono soltanto le zanzare, ma anche le api, i ragni e altri insetti.

Ecco cosa non fare in caso di punture di insetti:


  • non grattarsi in prossimità del pomfo o della puntura;

  • non applicare ammoniaca, potrebbe diffondere l'infezione

  • non applicare acqua calda


Cosa fare in caso di punture di insetti? Vediamo quali sono i rimedi di pronto intervento più semplici e naturali:


  • applicare del ghiaccio sulla puntura;

  • disinfettare con acqua ossigenata;

  • applicare gel all'aloe vera;

  • applicare un paio di gocce di olio essenziale di lavanda;

  • lavare la zona con acqua e sapone;

  • applicare un unguento a base di calendula.


 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO