Tumore, scoperto il meccanismo per fermare la crescita del cancro

I lisosomi sono alla base della diffusione di numerosi e gravi tumori: ecco una scoperta che rivoluzionerà le terapie.

Giornata Mondiale sul Tumore Ovarico

La lotta al tumore è sempre più raffinata, anche se non esiste ancora una medicina o un intervento in grado di prevenire il cancro o di guarire gli stadi più evoluti. Ecco che la ricerca diventa ogni giorno più importante. La rivista Science ha pubblicato un nuovo studio, firmato dalla ricercatrice Chiara Di Malta e Andrea Ballabio direttore dell'Istituto Telethon di Genetica e Medicina (Tigem) di Pozzuoli e docente di Genetica Medica all'Università Federico II di Napoli, in cui è stato trovato il meccanismo per fermare la crescita del cancro.

È una sorta di interruttore legato ai lisosomi (organelli cellulari coinvolti in un ampio gruppo di malattie genetiche rare), che svolgono un ruolo chiave nella dei tumori (melanoma, pancreas e rene). I ricercatori hanno intercettato il processo che può interrompere ila crescita del cancro. È una scoperta che è destinata a rivoluzionare le terapie anti-tumorali. Il direttore generale della Fondazione Telethon Francesca Pasinelli ha commentato:

“Questo studio conferma ancora una volta quanto le malattie genetiche rare siano un eccezionale banco di prova per la scoperta di meccanismi biologici fondamentali e la messa a punto di strategie terapeutiche innovative come la terapia geni”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 264 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO