Virus Chikungunya: sintomi, trasmissione e come si cura

Cos'è il Virus Chikungunya, quali sono i sintomi, le modalità di trasmissione e come si cura?

Virus Chikungunya

La Chikungunya è una malattia virale trasmessa da vettori, scoperta per la prima volta nel 1952, in occasione di un'epidemia che si era scatenata in Tanzania meridionale. Il virus Chikungunya appartiene al genere alphavirus, della famiglia Togaviridae.

I sintomi della Chikungunya cominciano con una febbre improvvisa accompagnata da dolori articolari. Altri sintomi possono essere dolori muscolari, mal di testa, nausea, affaticamento ed esantema cutaneo. Il dolore alle articolazioni risulta debilitante nella maggior parte dei casi, ma di solito dura pochi giorni o qualche settimana.

La maggior parte dei pazienti guarisce completamente, ma i dolori articolari possono anche continuare per mesi o per anni. Sono state certificate complicazioni oculari, neurologiche e cardiache, ma anche disturbi gastrointestinali. Nelle persone anziane la malattia può avere sito fatale.

Come si trasmette? Il virus della Chikungunya passa da persona a persona tramite puntura di zanzara femmina infetta: di solito si tratta delle zanzare Aedes aegypti o Aedes albopictus, che possono trasmettere anche la dengue o lo zika. I sintomi solitamente si manifestano entro 4-8 giorni dalla puntura.

Come si cura? Non esistono trattamenti specifici, ma vengono somministrati farmaci per i sintomi: antipiretici e antinfiammatori per lenire i dolori articolari, è consigliato il riposo a letto e la reintegrazione dei liquidi. La prevenzione è importante, con repellenti adatti, abiti coprenti, zanzariere per evitare il diffondersi della malattia. Vanno messe in atto tutte le difese che normalmente adoperiamo per evitare di essere punti dalle zanzare.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO