Bambino morto per otite: la telefonata tra medico e omeopata, i primi dettagli

Emergono nuovi dettagli in merito alla morte del piccolo Francesco, scomparso a causa di un’otite curata con dei trattamenti omeopatici.

Dopo la morte del piccolo Francesco, scomparso a causa di un’otite curata con l’omeopatia (di cui si parla anche nel video in alto tratto dalla trasmissione La vita in diretta), emergono i primi dettagli in merito alla telefonata tra l'omeopata Massimiliano Mecozzi e Mirko Volpi, il medico del pronto soccorso di Cagli, telefonata durante la quale l’omeopata e la madre del piccolo avrebbero chiesto a Volpi di non somministrare farmaci antibiotici o tachipirina al bambino, già in condizioni gravissime, ma di proseguire con una "terapia domiciliare". Netta sarebbe stata la risposta da parte del medico del Pronto Soccorso:

Non se ne parla nemmeno, il bambino è da codice rosso; c'è una grave situazione neurologica in corso. Ora lo portiamo in ospedale.

Purtroppo però, le condizioni di Francesco erano già molto gravi, e non è stato possibile salvare la vita del bambino.

Qui il video di Mattino 5 con l'audio della telefonata.

via | TgCom24, Il Mattino,

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 71 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO