La cannella riduce il rischio cardiovascolare

Il potere antiossidante e antinfiammatorio della cannella potrebbe limitare anche il deposito di grassi.

la cannella riduce il rischio di malattie cardiovascolari

Uno studio presentato di recente all'American Heart Association riporta i dati ottenuti sui benefici della cannella nei confronti del rischio di malattie cardiovascolari. La cannella è una spezia conosciuta e utilizzata da sempre, apprezzata sia per il suo aroma che per le sue proprietà straordinarie.

Secondo un team di ricercatori che ha condotto per il momento uno studio preliminare sugli animali la cannella sarebbe in grado di attivare il sistema antiossidante e antinfiammatorio del corpo umano, limitando il processo di assorbimento dei grassi e proteggendo quindi dal rischio cardiovascolare.

Non solo, la cannella favorirebbe il dimagrimento, la regolazione di zuccheri e insulina e perciò sarebbe ottima per proteggere l'organismo in una dieta ad alto contenuto di grassi, come quella occidentale. Sarà necessario condurre ulteriori studi, ma dal momento che non sono conosciuti effetti collaterali i ricercatori consigliano un consumo quotidiano di piccole quantità di cannella.

 

Via | Sciencedaily.com

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO