Dermatite allergica: cause e cure

Dermatite allergica, quali sono i sintomi, le possibili cause e le cure da adottare?

Dermatite allergica

La dermatite allergica è un'infiammazione della pelle: non è una malattia contagiosa, ma è una manifestazione cutanea violenta che si scatena quando i linfociti danno una risposta immunitaria forte per contrastare l'intervento di sostanze estranee al corpo che sono ritenute particolarmente pericolose. L'organismo reagisce all'antigene o allergene con manifestazioni di varia natura.

La dermatite allergica si presenta con prurito, infiammazione, gonfiore, irritazione, crosticine, macchie di colore, vesciche che si presentano nella zona del corpo interessata, ma anche in altre parti del corpo. Nei soggetti più sensibili, l'allergene può provocare questi disturbi anche in zone lontane dall'area in cui è venuto a contatto diffondendosi rapidamente.

Tra gli allergeni più comuni abbiamo i metalli, i profumi, le sostanze che si trovano in cosmetici e farmaci, alimenti. La diagnosi avviene solitamente tramite un pach test, con le sostanze potenzialmente allergizzanti che vengono messe a contatto con la pelle per 48 ore tramite dei dischetti che vengono fissati con dei cerotti. Vengono fatte due letture per capire se e come l'allergene ha causato una dermatite allergica.

L'unica cura efficace per contrastare la dermatite allergica è non venire a contatto con l'allergene: in alcuni casi è impossibile, mentre in altri possiamo prevenire non utilizzando determinati prodotti o facendo attenzione. In caso di reazione allergica, si può ricorrere a farmaci ad azione topica a base di cortisone.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail