Parafilie: cosa sono e come si manifestano

In ambito psichiatrico e psicopatologico le parafilie sono un disturbo della sfera sessuale che provoca pulsioni erotiche verso oggetti inusuali.

Le parafilie sono disturbi sessuali psicologici che coinvolgono soprattutto gli uomini

Le parafilie sono definite come degli impulsi, dei forti desideri sessuali che alcune persone provano non nei confronti del normale atto sessuale, ma verso oggetti insoliti e che spesso rendono invalidante la vita della persona che ne soffre o dell'oggetto del desiderio. Tra le parafilie più ricorrenti, che colpiscono quasi sempre gli uomini e in minor parte le donne, ci sono i desideri di umiliazione o dolore, l'utilizzo di oggetti particolari o il coinvolgimento di minori, animali o persone non consenzienti.

In ambito psicopatologico la pedofilia è considerata come una parafilia, ovvero come un comportamento sessuale atipico che provoca nella persona un forte impulso erotico - sessuale persistente e irrefrenabile. Solitamente le parafilie sono completamente accettate dalla persona che ne soffre e in caso contrario, quando queste pulsioni  causano sofferenza in chi le prova, si parla di disturbo parafilico.

Le parafilie vengono suddivise in base all'atto o all'oggetto verso cui si indirizzano e le più comuni sono:


  • pedofilia: attrazione per minori e bambini

  • esibizionismo: bisogno di mostrare i propri genitali a persone sconosciute

  • feticismo: uso di oggetti non sessuali per ottenere l'eccitazione (es. scarpe)

  • masochismo: bisogno di essere umiliati o di provare dolore

  • sadismo: bisogno di umiliare o provocare dolore

  • frotteurismo: bisogno di toccare o palpare persone non consenzienti

  • voyeurismo: bisogno di spiare persone nude o in atteggiamenti intimi

  • travestimento: bisogno di indossare vestiti del sesso opposto


La concezione medica di parafilie è soggetta a molti cambiamenti nel tempo, perché dipende strettamente da fattori sociali: fino al 1987 ad esempio anche l'omosessualità era inserita nelle parafilie. La pedofilia non è considerata da molti come una parafilia, poiché considerarla una malattia equivarrebbe a giustificare i casi di abuso di minori.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO