Lavorare a distanza aumenta il rischio di insonnia e stress

Lavorare fuori dall’ufficio può danneggiare la nostra salute? Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Lavorare fuori dall’ufficio

Lavorare a distanza, fuori dall’ufficio, può certamente essere vantaggioso (perché non bisogna andare a lavoro con i mezzi e non vi sono particolari interruzioni da parte dei colleghi), ma al tempo stesso può aumentare il rischio di insonnia e forte stress. A confermarlo ci pensa un nuovo rapporto dell'Organizzazione internazionale del lavoro delle Nazioni Unite, che ha preso in esame gli effetti del lavoro in remoto sulla nostra salute.

Sulla base dei dati tratti da 15 Paesi, è emerso che i dipendenti sono più produttivi quando lavorano fuori dall’ufficio, ma rischiano anche di lavorare molto più a lungo, più duramente, e di avere problemi a causa delle interferenze lavoro-casa. Il rapporto ha preso in esame i dipendenti che lavorano regolarmente da casa, coloro che si spostano continuamene per lavoro e coloro che lavorano sia dall’ufficio che da casa, e dai dati sarebbe emerso che in tutti e tre i casi, vi sarebbero livelli di stress più elevati e più problemi di insonnia rispetto a coloro che lavorano presso la sede del loro datore di lavoro.

Nel complesso, a danneggiare la salute di coloro che svolgono questo genere di lavoro sarebbe la mancanza di una separazione fra la vita lavorativa e quella personale del soggetto.

via | MedicalXpress

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO