Quanto sopravvivono gli organi prelevati prima di essere donati?

L'organo, una volta prelevato dal donatore, è in grado di sopravvivere per poco tempo prima di morire; scopriamo insieme quanto.

Quanto sopravvivono gli organi prima di essere trapiantati?

Ogni organo è in grado di sopravvivere al di fuori del corpo dal quale è stato prelevato per poco tempo, prima che sopraggiunga la necrosi dei tessuti e la morte. Un organo prelevato per la donazione è spesso in grado di salvare la vita a un altro paziente e per questo i medici e gli operatori addetti al trasporto devono fare molto in fretta per scongiurare la morte dell'organo.

Gli organi prelevati sopravvivono per poco tempo e in alcuni donatori possono già degenerare prima dell'espianto. Per questo il trapianto di organi prevede che al paziente questi vengano asportati prima dell'effettivo decesso, quando viene dichiarata dai medici la morte cerebrale. In media gli organi umani sono in grado di sopravvivere solo poche ore dopo il prelievo; ecco quanto sopravvivono gli organi prima di essere donati e trapiantati:



  • Cuore: 4-6 ore

  • Polmoni: 4-6 ore

  • Pancreas: 12-24 ore

  • Fegato: 15-18 ore

  • Reni: 48-72 ore

  • Cornee: 7-10 giorni

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO