Ecco perché i siti che prevedono la data di morte possono essere utili per la salute

Avete mai pensato di usare in questo modo i siti che prevedono la data di morte?

morte

Ci sono numerosi siti su internet soprannominati Death Clock: sono siti che vi predicono la data della vostra morte basandosi su poche informazioni che vi chiedono di fornire. Ovviamente si tratta di siti non veritieri, se ne provate diversi vi accorgerete che le previsioni cambiano parecchio. Tuttavia potrebbero aiutarci a vivere meglio. Come? No, mi auguro che nessuno creda veramente che questi siti prevedano la data della morte, però potrebbero aiutarci a cambiare se il nostro stile di vita se questo risulta essere sbagliato. Almeno, questo è quello che pensa John Appleby che ha pubblicato un articolo su Bmj.

Appleby ha deciso di provare i diversi siti su se stesso e ha visto che la sua aspettativa di vita variava dai 67 agli 89 anni. Troppe variabili e differenze nei database utilizzati perché si possa ottenere in questo modo un dato veritiero, però Appleby ha notato che fra i parametri confrontati c'erano anche il fatto di essere sposati o meno, se nella vita si è ottimisti o pessimisti, l'indice di massa corporea, il fatto di bere o fumare. Secondo Appleby tali risultati vanno presi cum grano salis e questi Death Clock, al massimo, possono metterci in allerta sulla nostra salute. Se per esempio ne provo uno, mi dice che morirà giovane e fra i parametri ci ho messo che bevo e fumo, potrei provare a rifare il calcolo semplicemente eliminando il fattore fumo e alcol: se così facendo la mia aspettativa di vita aumenta, allora si potrebbe fare un pensierino sull'eliminare dalle nostre abitudini di vita sigarette e alcolici.

Via | Ansa

Foto | akasha_vanistok

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO