Bambini senza milza: nuove cure per ridurre il rischio infezioni

Sono in arrivo nuove terapie per ridurre le infezioni nei bambini senza milza.

bambina

Grazie alle nuove terapie ideate dai medici e ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù si è ridotto del 30% il numero di ricoveri a seguito di infezioni in pazienti pediatrici senza milza e affetti da eterotassia. Inoltre è stato azzerato anche il tasso di mortalità a causa di infezione nei bambini senza milza. Lo studio era rivolto ai bambini sofferenti di eterotassia (malattia congenita che provoca la dislocazione e la malformazione di alcuni organi vitali, nonché talvolta assenza di milza) e privi di milza. Questo nuovo protocollo terapeutico prevede che tutti questi bambini con eterotassia e senza milza vengano sottoposti sin dalla nascita a terapia antibiotica e a programmi vaccinali.

I bambini senza milza sono più soggetti a sviluppare infezioni in quanto hanno meno cellule B della memoria, leucociti in grado di difendere il corpo dagli agenti patogeni. Grazie alla duplice terapia, antibiotica e vaccinale, i bambini con eterotassia e privi di milza hanno sviluppato molte meno infezioni, diminuendo così anche la necessità dei ricoveri e hanno azzerato il tasso di mortalità per infezione.

Via | Ospedale Bambin Gesù

Foto | jryde

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO