Mal di testa cronico: dal botulino una via per curare l'emicrania

Il botulino potrebbe essere una cura perfetta per chi soffre di mal di testa cronico.

Mal di testa tiroide

Un italiano su 30 soffre di mal di testa cronico, con più di 15 episodi di emicrania al mese: le donne sono le più colpite da questa forma cronica. Tra le cure che potrebbero aiutare chi ne soffre, pare che anche il botulino possa essere un'ottima arma in caso di mal di testa cronico, tramite iniezioni nelle zone dove c'è dolore e fastidio.

Le iniezioni di botulino possono aiutare chi soffre di mal di testa e contratture a spalle, collo, muscoli tra zigomo e mandibola, zone colpite da questo disturbo: inibendo lo stimolo nervoso che produce la contrattura, possono anche diminuire l'emicrania, come suggerito in occasione del secondo Congresso congiunto Anircef-Sisc che si è svolto a Bologna.

Pietro Cortelli, responsabile scientifico del Centro Cefalee, Irccs Istituto delle Scienze neurologiche di Bologna e presidente del congresso, spiega:

La tossina botulinica di tipo A (Botox), una proteina naturale che inibisce la produzione di neurotrasmettitori infiammatori e quindi la trasmissione dello stimolo doloroso: la sua iniezione nelle zone comprese tra fronte, testa e collo ha dimostrato di essere efficace nella riduzione della percezione del dolore emicranico.

Via | Corriere

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO