Cancro: i pazienti depressi rispondono meno alla chemioterapia

Le persone depresse rispondono peggio ai trattamenti di chemioterapia. Ecco cosa rivela un nuovo studio.

Cancro depressione

Le persone con il cancro che soffrono di depressione possono rispondere in maniera peggiore ai trattamenti di chemioterapia. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della Zhengzhou University, secondo cui coloro che hanno il cancro e sono depressi presentano più bassi livelli di Fattore neurotrofico cerebrale (Bdnf), e tale condizione può rendere i pazienti meno sensibili ai farmaci oncologici e meno tolleranti ai loro effetti collaterali.

Per giungere a tale conclusione, gli esperti hanno reclutato un campione di 186 pazienti con diagnosi di cancro. Per valutare il loro stato d'animo, i partecipanti hanno espresso i loro livelli di depressione il giorno prima dell'inizio del trattamento.

Gli esperti hanno inoltre esaminato i livelli di BDNF nei partecipanti, ed i risultati hanno mostrato che le persone in cui il cancro si era diffuso ad altri organi sarebbero state quelle più depresse. La depressione potrebbe quindi aver ridotto fortemente la tolleranza ai trattamenti di chemioterapia, e ciò si traduce in minori possibilità di sopravvivere alla malattia.

via | Medicalxpress.com

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO