Anestesia epidurale: 5 miti da sfatare

Ecco quali sono i miti da sfatare sull’anesteria epidurale.

Anestesia epidurale

L’anestesia epidurale vi spaventa? Come ben saprete, l'anestesia epidurale è un metodo utilizzato dai ginecologi per ridurre il dolore causato dal parto, ma molte donne esitano a chiedere l'epidurale perché sono preoccupate per l'effetto che potrebbe avere sul loro corpo e su quello del bambino.

Ecco alcuni miti comuni circa l'epidurale che vogliamo sfatare:

  • L’anestesia epidurale può interferire con l'allattamento al seno: in realtà non è stato chiaramente dimostrato che questo tipo di anestesia possa avere un effetto sull'allattamento al seno
  • Se ci si sottopone all’epidurale, è necessario un taglio cesareo: in realtà non si tratta di una scelta necessaria, ma dipenderà dalla situazione specifica
  • L'epidurale è molto dolorosa: secondo i ginecologi non si tratta di una procedura eccessivamente dolorosa, ma al contrario, l'epidurale può aiutare a rendere il parto molto meno doloroso
  • Potrebbe danneggiare il bambino: i ginecologi ritengono che l'epidurale sia completamente sicura e che non danneggi il bambino in alcun modo
  • L'epidurale ha molti effetti collaterali: salvo casi particolari, i soli effetti collaterali dell’anestesia epidurale potrebbero essere il mal di schiena o avere una parte del corpo intorpidita dopo il parto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO