Depressione e tristezza: quali sono i sintomi diversi

Il termine depressione è entrato nel nostro vocabolario comune, ma è davvero sinonimo di tristezza? Scopriamo le differenze.

Depressione e tristezza, quali sono le differenze?

La tristezza è un sentimento, un'emozione che chiunque prova più volte nella propria vita. La tristezza è un'emozione legata a uno stimolo: un brutto voto a scuola, la perdita di un lavoro, una lite in famiglia possono essere cause comuni di tristezza. In ogni caso la tristezza è un sentimento che può trovare sfogo e conforto nel pianto, nelle parole, nella vicinanza di una persona amica. La tristezza non dura solitamente per più di due settimane o un mese.

La depressone non è soltanto un'emozione, ma è un vero e proprio disturbo mentale che colpisce sì le emozioni, ma anche la percezione, il comportamento e comporta un vero e proprio impedimento nelle relazioni e nella vita quotidiana. La depressione maggiore (questo è il termine corretto che identifica il disturbo) è uno dei disturbi dell'umore più complessi e diffusi al mondo. L'OMS prevede che nel 2030 la depressione sarà la seconda malattia più diffusa dopo l'HIV.

Ecco i sintomi della depressione diversi dalla tristezza:


  • Perdita di peso

  • Pensieri di morte

  • Disinteresse e perdita di piacere per qualsiasi attività

  • Isolamento

  • Disturbi psicosomatici

  • Inquietudine

  • Compromissione dell'adattamento sociale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 18 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO