Megacolon: sintomi e tipologie

Il megacolon descrive un insieme di patologie nelle quali il colon si dilata o distende in maniera anomala.

Il megacolon è una malformazione del colon che si dilata e in alcuni casi può essere fatale

Con megacolon si intende una anomala distensione o dilatazione del colon in alcune sue parti o per intero. Si tratta di malformazioni che possono avere cause congenite o acquisite e solitamente non è pericolosa, ma in alcune forme acute può essere fatale. Esistono diverse tipologie di megacolon, distinte dall'origine congenita, acquisita o tossica.

Nel caso di megacolon congenito, si parla di megacolon genetico o morbo di Hirschsprung, caratterizzato da un sintomo unico alla nascita del bambino, ovvero dalla mancata espulsione del meconio, le prime feci che rappresentano il contenuto dell'intestino accumulatosi prima del parto. Si presenta solitamente a causa della mancanza delle innervazioni del retto, detti gangli e porta purtroppo in breve tempo alla morte del neonato.

Il megacolon acquisito consiste in una dilatazione di una parte del colon che si ingrossa a causa di patologie preesistenti, come l'amiloidosi, la stipsi cronica, la sclerosi multipla, il morbo di Crohn e la rettoclite ulcerosa. Nel caso di megacolon tossico invece, la malformazione del colon si presenta in seguito all'assunzione di farmaci o come complicazione della rettocolite ulcerosa. In molti casi questa forma di megacolon è fatale e porta alla rapida morte in seguito a setticemia.

Il megacolon può anche essere di tipo virale o batterico e in questo caso le cause sono rappresentate dall'infezione di Salmonella, Shigella, Clostridium, Campylobacter, Yersinia, Cytomegalovirus e Entamoeba, ma anche in caso di tubercolosi intestinale. I sintomi principali e comuni delle varie forme di megacolon sono dolore e distensione addominale, stitichezza o scarsità di peristalsi intestinale e sintomi di tossicità sistemica che possono coinvolgere anche la sfera psichica. Altri sintomi del megacolon sono la presenza di feci eccessivamente grandi e dure con conseguente dolore e tracce di sangue.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO