Asma, quali sono i principali fattori di rischio

Quali sono i principali fattori di rischio per l'asma bronchiale? Scopriamoli insieme.

L'intossicazione alimentare può provocare difficoltà respiratorie anche gravi se l'infiammazione si estende dallo stomaco alla gola.

L'asma bronchiale è una patologia che spesso colpisce i bambini, ma è frequente anche negli adulti ed è una delle malattie più frequenti, che si manifesta con uno spasmo dei bronchi che si traduce in una difficoltà a respirare, la dispnea.

I fattori di rischio per l'asma bronchiale sono:


    Il genere, è più frequente nel sesso maschile, soprattutto nel primo anno di vita.
    Sovrappeso e obesità, i bambini obesi sviluppano asma con un rischio maggiore di 5-7 volte.
    Inattività fisica.
    Allattamento artificiale, pare che il latte materno protegga i bambini da infezioni respiratorie.
    Genetica.
    Fumo di sigaretta.
    Esposizione agli allergeni, come acari, alternaria, pollini aggressivi, pelo di cane e gatto.
    Inquinamento ambientale.
    Infezioni nei primi periodi di vita.
    Dieta sbilanciata: gli Omega 3 riducono il rischio di asma, come la vitamina C, il beta-carotene, il Magnesio e il Selenio. Se si mangiano poca frutta, verdura e pesce si rischia di più.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail