Zenzero e peperoncino insieme riducono il rischio di tumori

Alcune ricerche additano alla capsaicina del peperoncino il rischio di causare tumori.

Il peperoncino potrebbe provocare il tumore allo stomaco, ma lo zenzero è capace di annullare i suoi effetti nocivi

In uno studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry un team di ricercatori ha scoperto che la sostanza responsabile del sapore pungente nello zenzero, se unita alla capsaicina che produce la piccantezza nel peperoncino, può prevenire i tumori. La capsaicina era stata indicata come possibile responsabile dello sviluppo di tumore allo stomaco, ma le proprietà benefiche dello zenzero potrebbero invertire l'effetto nocivo.

I ricercatori si sono trovati di fronte alla contraddizione di due spezie molto usate nella cucina orientale ed entrambe responsabili dei gusti pungenti e piccanti di molti piatti. In un esperimento effettuato sui topi gli scienziati hanno somministrato ad un gruppo soltanto la capsaicina del peperoncino e ad un altro anche il gingerolo, il principio attivo dello zenzero.

Mentre nel gruppo di topi che ha ricevuto soltanto la capsaicina, tutti i soggetti hanno sviluppato un tumore, nel gruppo che ha ricevuto anche il gingerolo dello zenzero, soltanto il 20% ha sviluppato un cancro. Un ennesima conferma degli straordinari benefici dello zenzero.

 

Via | sciencedaily.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO