Cos’è il morbo di Crohn e quali sono i sintomi

Il morbo di Crohn è una malattia cronica dell’intestino che causa dolori, vomito e diarrea.

Cos'è il morbo di Crohn

Il morbo di Crohn è una malattia cronica dell’apparato digerente e può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, che si estende dalla bocca all’ano, ma nel 50% dei casi attacca l’intestino. Il morbo di Crohn, chiamato anche malattia di Crohn o enterite regionale, è una malattia autoimmune, cioè è lo stesso sistema immunitario della persona che ne soffre a colpire l’apparato digerente. Il sistema immunitario colpisce la mucosa del tratto gastroenterico provocando uno stato di infiammazione cronica alla base dei sintomi che possono essere molto vari.

I sintomi più frequenti del morbo di Crohn sono i dolori addominali, vomito e diarrea frequenti accompagnati da febbre, nausea e una consistente perdita di peso. I sintomi sono spesso caratterizzati da alti e bassi e da problemi causati dal malassorbimento dei nutrienti. In questo caso si parla di sintomi sistemici del morbo di Crohn, cioè sintomi secondari, legati alla malnutrizione, come la perdita di peso, l'anemia e le conseguenze della disidratazione.

Non esiste ancora una terapia farmacologica o chirurgica capace di curare il morbo di Crohn: le cure si limitano al contenimento dei sintomi e alla prevenzione delle ricadute. Allo stesso modo non si conoscono con esattezza le cause, che sono multifattoriali: la ricerca si è spesso soffermata sulle possibili cause genetiche, ma molti sono i fattori ambientali come l'alimentazione e lo stile di vita.

Il morbo di Crohn colpisce solitamente adolescenti o persone over 50, in prevalenza donne e quasi esclusivamente nei paesi occidentali. Il fumo aumenta il rischio di contrarre la malattia di Crohn e sembra che ci sia una predisposizione genetica.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO