Cos'è la sindrome lattice-frutta? I rischi per la salute

L’allergia al lattiche può causare un’allergia crociata con alcuni alimenti. Ecco che cosa sapere sulla sindrome lattice-frutta.

Fruit slices background (lemon, kiwi, tangerine, orange)

L’allergia al lattice è la risposta immunitaria anomala dell’organismo al contatto o all’inalazione di lattice. Ma che cos’è la sindrome lattice-frutta? È un meccanismo un po’ più complesso. Secondo alcuni studi le persone che sono allergiche al lattice sono sensibili anche ad alcuni cibi, soprattutto frutta e in parte anche agli ortaggi.

Le allergie correlate al lattice più comuni sono quelle con ananas, castagne, ciliegia, fichi, fragole, frutto della passione, kiwi, mele, melone, papaia, patate, pere, pomodori e rape (in realtà ci sono anche molti altri prodotti, questi sono più noti). È quindi un’allergia crociata. Gli alimenti che contengono molte proteine simili a quelle del lattice possono provocare reazioni allergiche violente a chi è già sensibile a questo caucciù naturale.

I rischi per la salute ovviamente sono quelli legati all’allergia. Si possono manifestare sintomi quali prurito, rossore agli occhi, lacrimazione, starnuti o naso che cola, tosse, eruzione cutanea o orticaria, senso di costrizione toracica, fiato corto fino allo choc anafilattico che può causare anche la morte. La cosa migliore, se si è consapevoli di un’allergia al lattice, è quello di eliminare dalla dieta i cibi prima elencati. In questo caso la prevenzione è sempre la terapia migliore.

Via | Farmaco&Cura

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO