Tac, nuove tecnologie consentono diagnosi più rapide

Una nuova TAC superveloce permette di diagnosticare in meno tempo e in modo più accurato le possibili patologie.

The head of Mohammed al-Atrash, 8, is seen on a computer screen as he undergoes a CT Scan at a hospital in the rebel-held city of Benghazi in eastern Libya, on April 19, 2011. The child, who suffered an eye injury, was evacuated from Misrata, along with other injured civilians and rebels as the International Organisation for Migration said that it plans to carry out a third round of sea evacuations from the besieged Libyan city, after Britain agreed to fund further rescue missions. AFP PHOTO/MARWAN NAAMANI (Photo credit should read MARWAN NAAMANI/AFP/Getty Images)

Si chiama "Tc Revolution Ge" e in effetti di rivoluzionario ha molto: è una nuova TAC, tomografia assiale computerizzata, che consente di effettuare diagnosi più rapide e ancora più precise.

Lo speciale strumento è in funzione a Torino (alle Molinette) e a Milano (in un centro privato per esami cardiaci) e permette di esaminare un organo in soli 0,28 secondi abbattendo le radiazioni dell'analisi, fino al 90% rispetto alle apparecchiature tradizionali. Il che si traduce, quindi, in una minore esposizione radioattiva per il paziente, con un guadagno per la salute. La velocità della Tac è fondamentale nello studio di alcuni organi, come il cuore, che possono falsare i risultati perché in movimento. Con un tempo così breve sarà possibile annullare quasi completamente la variabile del movimento, consentendo diagnosi più precise.

La super Tac torinese, oltre ad essere a disposizione dei cittadini, verrà utilizzata anche per esaminare a fondo e più precisamente alcune mummie presenti al Museo Egizio di Torino, in modo da stabilirne con accuratezza la storia.

Via | RaiNews, Quotidiano Sanità

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO