Malattie tropicali, quali sono e come si prevengono

Quali sono le malattie tropicali e soprattutto che cosa bisogna fare prima di recarsi in una zona a rischio?

Le malattie tropicali sono un rischio effettivo per tutte i viaggiatori. È molto importante quindi imparare a conoscerle, verificare sul sito del ministero della salute quale siano le zone a rischio e semmai vaccinarsi prima di partire. Le malattie più note e pericolose sono: Amebiasi, malattia parassitaria, Chikungunya, malattia virale acuta, Colera, Dengue, Encefalite Giapponese, un'infezione virale acuta, trasmessa all'uomo da zanzare, che rappresenta la prima causa di encefalite virale in Asia, Febbre Gialla, Filariosi, Leishmaniosi, malattia infettiva di origine protozoaria, Malaria, Schistostomiasi e Tripanosmiasi Africana o malattia del sonno.

Per evitare queste malattie, come detto, possono essere adottate alcune precauzioni. Per esempio la diarrea del viaggiatore è la patologia più frequente delle zone tropicali e si verifica nel 30% circa dei turisti. Altre patologie tropicali non si manifestano durante il soggiorno: se dopo il rientro compaiono sintomi particolari quali diarrea, febbre, sangue nelle urine, occorre rivolgersi immediatamente a un centro specializzato per definire il tipo di malattia e la cura più adeguata.

Come di possono prevenire? Vaccinandosi o seguendo delle profilassi ad hoc, come quella antimalarica. A volte sono terapie lunghe, quindi conviene rivolgersi al medico almeno 3 mesi prima. La cosa migliore poi è andare all’ Ambulatorio di Medicina Tropicale, dei Viaggi e delle Migrazioni della propria Asl dovete ottenere tutte le informazioni necessarie. Sicuramente quando siete in viaggio fate attenzione all’igiene, non bevete acqua che non sia in bottiglia, non mangiate verdura cruda, non utilizzate ghiaccio, evitate il gelato e i dolci con la crema.

Via | HSR

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail