Lussazione della spalla, 6 consigli per curare il disturbo

Come avviene la lussazione della spalla e quali sono le tecniche per curare questo genere di infortunio.

Il termine lussazione interessa tutte le articolazioni e si parla di questo disturbo quando i capi articolari si spostano dalla loro posizione fisiologica. La lussazione della spalla si verifica quando la testa dell'omero non si trova più a contatto con la cavità glenoidea, il punto in cui si articola con la scapola. Può essere posteriore o anteriore, quest’ultima è la più comune. Questo tipo di infortunio è molto dolorosa ed e praticamente impossibile fare qualsiasi movimento.

Si diagnostica attraverso un semplice esame fisico, ma in alcuni casi il medico può decidere di richiedere anche una radiografia o una risonanza magnetica. Come si cura?


  • Riposo assoluto
  • Il medico in base all’intensità del dolore può prescrivere antidolorifici e rilassanti muscolari.

  • In alcuni casi è richiesta l'immobilizzazione dell'articolazione, per permettere un'eventuale guarigione delle strutture lesionate.
  • Dopo un periodo di immobilizzazione con un tutore si procede a un periodo di riabilitazione per ottenere un recupero articolare completo e un successivo rinforzo delle strutture muscolari che coadiuvano la stabilità della spalla.
  • Di solito c’è bisogno di una riduzione della lussazione, ovvero il medico riporta la testa dell’omero nella sua posizione normale, a contatto con la cavità glenoidea. Questa procedura può essere effettuata in anestesia.
  • Dopo una serie di episodi e una certificata instabilità, potrebbe essere necessario l’intervento chirurgico in artroscopia seguito da un lungo percorso riabilitativo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail