Demenza, memoria ed emozioni migliorano grazie alla musica

La memoria e l’umore delle persone che soffrono di demenza può migliorare grazie alla musica. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

La musica potrebbe migliorare l’umore e la memoria delle persone che soffrono di demenza. Questo è quanto emerge da una nuova ricerca condotta dai membri della University of Helsinki, i quali hanno esaminato un campione di 89 coppie di pazienti con lieve o moderata demenza e dei loro assistenti. I partecipanti sono stati assegnati, in maniera casuale, a tre gruppi. I membri del primo e quelli del secondo gruppo hanno ascoltato musica o cantato regolarmente, mentre quelli del terzo gruppo hanno seguito solamente le normali cure.

Dopo 9 mesi di follow up, sarebbero stati registrati dei miglioramenti nella memoria, nella funzione esecutiva, nell'orientamento e nell'umore nei gruppi che hanno ricevuto il coaching musicale, rispetto al gruppo di cura standard.

I nostri risultati

spiegano gli autori della ricerca, pubblicata sul Journal of Alzheimer's Disease

suggeriscono che le attività ricreative musicali potrebbero essere facilmente applicate e ampiamente utilizzate nella cura della demenza e nella riabilitazione.

Dallo studio è inoltre emerso che i maggiori benefici per i pazienti al di sotto degli 80 anni di età, deriverebbero dal cantare, mentre per quelli più anziani derivano invece dall’ascolto della musica. In generale, sia il canto che l’ascolto avrebbero comunque alleviato la depressione nei pazienti.

via | MedicalNewsToday

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO