Captagon, cos'è e come funziona la droga dell'Isis

Come funziona il Captagon, la droga ritrovata nelle case dei jihadisti dell'Isis dopo gli attentati di Parigi.

TO GO WITH AFP STORY BY MOHAMMED HARISI Captagon pills are displayed along with a cup of cocaine at an office of the Lebanese Internal Security Forces (ISF), Anti-Narcotics Division in Beirut on June 11, 2010. AFP PHOTO/JOSEPH EID (Photo credit should read JOSEPH EID/AFP/Getty Images)

Definita la droga dell'Isis dopo il ritrovamento di alcune siringhe di questa sostanza nelle case occupate dai sospetti terroristi responsabili degli attentati di Parigi dello scorso 13 novembre, il Captagon è tornato tristemente sulle pagine delle cronache giornalistiche e mediche dopo diversi anni di oblio.

La sua fama come stimolante era conosciuta una cinquantina di anni fa, quando fu sintetizzato per l'utilizzo come alternativa più leggera dell'anfetamina. È stato impiegato fino agli anni Ottanta nella cura dei disturbi da deficit dell'attenzione e come terapia coadiuvante per depressione e narcolessia: veniva somministrato anche ai bambini con ADHD e solo dopo diversi studi fu dichiarato vietato e pericoloso per i numerosi effetti collaterali che provocava, tra i quali la dipendenza stretta dall'assunzione ma anche disturbi del sonno come letargia e insonnia, malnutrizione e devastanti conseguenze sul sistema circolatorio.

Dopo la dismissione come farmaco e il divieto di utilizzo, il Captagon è stato per un periodo una delle droghe sintetiche più in voga nelle feste private dei paesi arabi, un po' alla pari della cocaina, o delle anfetamine nelle discoteche di anni fa, e con effetti simili: il Captagon è chimicamente cloridrato di fenetillina, che agisce nell'organismo come energizzante, euforizzante e inibitore della sensazione di dolore. Potenzia il battito cardiaco, aumenta la temperatura corporea, toglie la fame e il sonno: in pratica, assumendo il Captagon è facile sentirsi invincibili e completamente immuni al dolore fisico.

Nelle pasticche ritrovate negli ultimi mesi dopo i raid contro i militanti dell'Isis in molti paesi del Medio Oriente, tra cui la Siria, il cloridrato di fenetillina è miscelato alla caffeina per potenziare l'effetto sul sistema nervoso. Facile anche che venga assunto contemporaneamente a cannabinoidi come oppio, marijuana o hashish, per un effetto ancora più sconcertante: ci si sente contemporaneamente euforici e rilassati.

Lo si trova solitamente in pastiglie, ma è possibile anche iniettarselo con una siringa: il prezzo del Captagon sul mercato nero internazionale, hanno fatto sapere le dogane aeroportuali che hanno contribuito ai sequestri in diversi scali dei paesi del Medio Oriente, varia dai 5 ai 20 dollari a dose o a pasticca.

Le forze dell'ordine francesi e internazionali stanno indagando sulla possibilità che il Captagon, oltre che per l'assunzione, sia stato utilizzato anche per la fabbricazione delle cinture esplosive dei kamikaze.

Via | In Sostanza, Corriere, Repubblica

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 467 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO