Decesso donna incinta a Milano, la Procura apre un'indagine

Era stata dimessa la sera prima, rassicurata dai medici

donna incinta muore milano

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo a carico della clinica San Pio X di Milano imputandole le accuse di omicidio colposo e aborto colposo a seguito del decesso di una donna incinta all’ottavo mese e del feto che portava in grembo. La donna si era recata presso la clinica milanese lamentando forti dolori addominali, ma le indagini condotte sembravano rassicuranti a tal punto da portare alla sua dimissione. Nove ore dopo, però, il decesso, con conseguente morte anche del feto alla 35ma settimana di sviluppo.

La notizia è stata riportata dal Corriere della Sera, che ricostruendo l’accaduto racconta che la donna, 40 anni, si è sentita nuovamente male nel cuore della notte e che all’arrivo dell’ambulanza, giunta tempestivamente sul posto, sarebbe stata in arresto cardiocircolatorio. Nonostante le manovre di rianimazione siano iniziate subito all’arrivo all’ospedale Niguarda, soli 7 minuti dopo, sarebbe stata già morta.

A nulla è valso il tentativo di salvare il bambino con un cesareo di emergenza: alle 6 del mattino madre e figlio sono stati dichiarati entrambi morti.

Via | Corriere.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO