Ragadi alle mani e ai piedi: la cura e la prevenzione

Come si curano le ragadi e come si prevengono? I dolori tagli che affliggono mani e piedi possono trattati così.

Le ragadi sono dei tagli veri e propri, molto dolorosi che si manifestano in alcuni punti del corpo, dagli orifizi ai capezzoli, in fase di allattamento. Quelle delle mani e dei piedi sono forse le meno fastidiose, ma sono anche le più comuni oltre a essere facilmente infettabili. In questi punti possono essere causati dal freddo, dalla screpolatura della pelle, ma anche dall’uso di scarpe molto rigide e costringenti o dal sovrappeso.

Come si curano?


  • Bisogna fare sempre attenzione a lavare bene le mani e i piedi e soprattutto ad asciugarli correttamente, possibilmente con una salvietta in cotone.

  • Applicate delle creme cicatrizzanti e in caso di infezione anche antibatteriche e antibiotiche.
  • Idratate molto bene la pelle secca, con creme lenitive.
  • Indossate i guanti non solo per uscire, ma anche per alcuni lavori domestici.
  • Sfruttate le proprietà terapeutiche della cera d’api.

Come si prevengono le ragadi?


  • Idratare tutto l’anno la pelle di mani e piedi
  • Proteggere queste zone dal freddo utilizzando calze (non sintetiche) e guanti.
  • Fate degli scrub leggeri per rimuovere le cellule morte
  • Periodicamente fate un pedicure o una manicure curativa (non estetica).
  • Evitare di portare troppo i tacchi o troppo strette
  • Fate attenzione al peso: spesso i talloni secchi sono frutto del sovrappeso.
  • Aiutarsi con degli integratori se questo disturbo è legato a una carenza di vitamine e minerali nel corpo.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO