Osteoporosi, il calcio non protegge le ossa degli anziani

Assumere più calcio non migliora la densità ossea e non riduce il rischio di frattura nelle persone anziane. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

Osteoporosi – Il rischio di fratture non si riduce per le persone anziane che assumono più alimenti ricchi di calcio. Sarebbe questo quanto emerge da due nuovi studi pubblicati su The BMJ, secondo cui i prodotti ricchi di calcio, come latte, yogurt e formaggi, ma anche sarde, cavoli e broccoli, non aiutano a tenere alla larga il rischio di fratture.

Secondo gli esperti, nonostante le raccomandazioni di assumere 1000/1200 mg al giorno di calcio, l'assunzione media giornaliera tra gli adulti più anziani nei paesi occidentali è in realtà di soli 700-900 mg.

Per raggiungere i livelli richiesti, gli anziani assumono spesso degli integratori. Ma questi prodotti saranno davvero utili? Scopritelo sfogliando la nostra galleria di immagini.

via | MedicalNewsToday

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail