Bambini malati, il primo sito per tradurre le cartelle cliniche

Un nuovo sito internet per tradurre le cartelle dei bambini malati che hanno bisogno di andare all’estero per seguire una terapia.

Bambini che hanno bisogno di andare all’estero per essere curati, bambini gravemente malati che intraprendono faticosi e costosi viaggia della speranza. È per loro che è nato il T4C, il primo sito ideato e costruito per tradurre cartelle cliniche dei piccoli.

Come funziona? La struttura sanitaria, l'Ospedale o il medico pediatra possono collegarsi all’indirizzo www.translators4children.com/it/ e inviare la cartella clinica o il fascicolo medico da tradurre. Dall’altra parte viene raccolto il materiale, adattato alla lingua richiesta sotto approvazione medica.

Questo sito è stato pensato per garantire un diritto umano fondamentale, quello alla salute. Per questo motivo è senza fini di lucro. Attualmente il team è composto da mille volontari, tra cui 68 pediatri specializzati e linguisti.

Via | Ansa

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 194 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO